TAVOLA ROTONDA

Agricoltura digitale, sostenibile, resiliente

Trarre pieno vantaggio dalle innovazioni tecnologiche applicate all’agricoltura,
anche in Puglia.

14 gennaio 2021

ore 14,30 - 16,30
Agricoltura digitale, sostenibile, resiliente

Il programma dell'Evento

  • Ore 14:30

    Benvenuto e introduzione al meeting

    Ore 14:45

    Tavola rotonda: agricoltura di precisione

    Ore 16:00

    La Puglia non è arida: i vincitori del bando Neetra sull’agricoltura sociale e i parchi

    Ore 16:30

    Chiusura
REGistrati all'evento
People

Ospiti della Tavola Rotonda

Interverranno alla nostra Tavola Rotonda i seguenti ospiti esclusivi per l'evento AGRISMART.

Giuseppe L'Abbate

Onorevole, sottosegretario alle Politiche Agricole

Vincenzo Patruno

Presidente di Conf-Cooperative Puglia

Savino Muraglia

Presidente di Coldiretti Puglia

Giacomo Carreras

Presidente dell’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Bari

Giuseppe Ferrara

Docente del Dip. di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti (Di.S.S.P.A.)

Dino Guaragnella

Docente del Politecnico di Bari

Roberto Lorusso

Amministratore di Neetra SRL

le varie aziende...

Vincitrici del Bando Neetra: La Puglia non è arida

Vincenzo Rutigliano

Moderatore, del "Sole 24 Ore"

le aziende Partner

IScriviti all'evento

L'importanza della digitalizzazione del settore agricolo

La digitalizzazione del settore agricolo offre molti vantaggi. Nonostante siano già state attuate diverse azioni, in tutta Europa, tuttora lo sviluppo di questo importante comparto del paese non decolla verso il suo pieno potenziale.

L’attuale emergenza sanitaria ha fatto emergere il ruolo e l’importanza della digitalizzazione come fattore di resilienza sociale e di sviluppo economico. L’Italia, storicamente in ritardo su molti fronti in questo ambito, necessita di mettere a fuoco un dibattito su come la trasformazione digitale debba diventare una priorità in tutti i campi. Gli imprenditori dell’agrofood, gli operatori agricoli e i tecnici del comparto necessitano di indicazioni di base da cui far partire le scelte di ammodernamento e su cui pianificare le priorità.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite stimava, prima della pandemia, in 9,8 miliardi di persone nel 2050, l’evoluzione della popolazione mondiale, con una crescita al ritmo di ben 83 milioni di individui all’anno (Fonte: World Population Prospects 2017).

Agricoltura di precisione

A seguito di questa crescita demografica, si registrerà un aumento del 50% della domanda mondiale di prodotti agricoli. L’incremento della pressione sulle risorse naturali già scarse aggraverà la situazione.

È certamente una sfida importante, che ci porterà probabilmente anche alla revisione delle abitudini alimentari, che le nuove tecnologie possono risultare decisive nell’affrontarla.
Stiamo parlando di Agricoltura di precisione: uno dei settori con la più elevata opportunità di sviluppo di applicazioni dell’Internet of Things, ma ad oggi con un livello di penetrazione ancora troppo basso.

Si tratta di un insieme di applicazioni e algoritmi che aiutano le aziende agricole a monitorare, gestire e ottimizzare la loro attività, con l’obiettivo di migliorare il rendimento, sfruttando solo le risorse effettivamente necessarie, diminuendo costi e impatto ambientale e mantenendo alta la qualità dei prodotti.

Raccolta dati per una sostenibilità ambientale

Semplificando, Agricoltura di precisione significa migliorare qualità e quantità della produzione agricola in condizioni di sostenibilità ambientale ed economica.
Per farlo, l’Agricoltura di precisione usa sensori di prossimità, telerilevamento da satellite, droni ed altre tecnologie ormai divenute pret a porter.

I dati raccolti su condizioni del suolo, meteo, acidità e temperatura del terreno, esposizione solare, coltivazioni e altri parametri, appositamente elaborati, forniscono informazioni preziosissime per gli agricoltori, per esempio su dove e quando irrigare, in quali zone spargere fertilizzanti, quali piante stanno per ammalarsi e quali sono pronte per la raccolta stagionale.

Tutti questi dati vengono poi storicizzati e trasformati in statistiche, che consentono analisi predittive e aiutano gli agricoltori a usare le risorse strettamente necessarie (acqua, fertilizzanti,  pesticidi...) solo dove c’è veramente bisogno (aree del campo poco irrigate, piante deboli o malate...).
La Neetra S.r.l., azienda italiana di calibro internazionale, operante nella progettazione, produzione e vendita di tecnologie digitali, e da alcuni anni impegnata nel trasferimento del proprio know how nel comparto agricolo, grazie ad un team di ingegneri e tecnici specializzati, con trent’anni di esperienza nel campo del Broadcasting, delle Telecomunicazioni digitali e delle applicazioni a Radiofrequenza e Micro-onde per il campo Industriale, Scientifico e Medicale (ISM), organizza, in collaborazione con l’ordine degli agronomi della provincia di Bari, Confcooperative e Coldiretti una tavola rotonda per approfondire questi temi e fornire un quadro lucido dei prossimi sviluppi.

Neetra vanta un eccellente know- how specialistico che la rende un partner affidabile nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative ammirate a livello mondiale. Nel proprio processo di trasformazione in Benefit Coorporation (società benefit in Italia), ha lanciato un bando, finalizzato all’individuazione di progetti ed organizzazione che sviluppino l’ambito sociale e della sostenibilità, per tramite dell’agricoltura.

Durante la tavola rotonda saranno presentate le organizzazioni vincitrici dei sistemi offerti con il bando "la Puglia non è arida".

Cookie-Policy | Privacy-Policy | © 2020 AGRISMARTIOT.IT - All rights reserved